Reti Wireless

Il Wi-Fi (Wireless Fidelity) è una delle soluzioni più comode ed economiche per realizzare una rete senza bisogno di realizzare un infrastruttura cablata. La tecnologia di rete wireless, supportata da standard come IEEE 802.11, ha avuto una crescita impressionante negli ultimi anni, grazie soprattutto a questo standard e all’interesse sociale nell’aumento della mobilità e della convenienza. Di fatto, molte aziende hanno aggiunto il wireless alle loro reti cablate, mentre molti alberghi, aeroporti e centri commerciali offrono accesso pubblico alle reti Wi-Fi. Queste aree d’accesso, chiamate Hot Spot,stanno crescendo ad un ritmo veramente rapido.
E’ essenziale poter contare sulla consulenza di un partner tecnologico di fiducia, qualcuno esperto che ci possa guidare nella definizione del nostro piano di mobility e che ci supporti nell’analisi dell’offerta di mercato, per analizzare le varie soluzioni disponibili, selezionando quella che meglio si adatta a soddisfare ciascuna esigenza.

L’esperienza di TeM e la strumentazione tecnologica in dotazione permettono, non solo di rilevare disturbi di natura elettromagnetica generali, ma consentono di realizzare una rete stabile ed affidabile. TeM implementa le infrastrutture di Meru Networks e Netgear, aziende leader nelle soluzioni Wi-Fi, con l’obiettivo di creare un sistema completo, scalabile e adeguato a ogni esigenza dell’utente finale.

Back to Homepage

Gestione centralizzata
Implementato come overlay sull’infrastruttura di rete cablata esistente, il wireless controller semplifica la gestione della rete fornendo un unico punto di gestione per l’intera rete wireless. Il controller rileva tutti gli accesspoint presenti nella rete, anche tra VLAN e sottoreti. Le mappe dell’edificio possono essere utilizzate per visualizzare la copertura e le heatmap della rete wireless in tempo reale.

Prestazioni
Le migliori architetture centralizzate e distribuite sono implementate dal wireless controller per ottenere straordinarie prestazioni Wireless-N. Il traffico locale viene commutato automaticamente a livello degli accesspoint per un’elaborazione estremamente rapida, mentre il traffico di roaming L3 viene elaborato a livello di controller con controllo avanzato dei dati.

Risparmio Energetico
Potendo contare su un apparato che si occupa della gestione dei canali di ogni singolo access point lo stesso tenterà, dove possibile, di abbassarne la potenza in modo tale da ottenere il miglior risultato. In questo modo il consumo in termini energetici viene ottimizzato.

Controllo del VoIP
Una delle recenti applicazioni di Internet è la telefonia Voice over Wireless Local Area Network (VoWLAN) o semplicemente telefonia IP. Le applicazioni in tempo reale, come Voice Wi-Fi, richiedono una mobilità intra-subnet / intra-VLAN perfetta. Grazie ad un controller è possibile identificare il traffico voce sulla WLAN e renderlo prioritario, così da ottenere la comunicazione migliore possibile.

Per tutti questi motivi su una rete stand-alone che supera i 5 access point, TeM consiglia di prendere in considerazione l’uso di un controller, in modo da ottenere una flessibilità e scalabilità della WLAN, impossibili da ottenere con una rete stand-alone, inoltre poter accedere ad una manutenzione più veloce, sicura e funzionale.

Progettazione
Nell’ambito delle reti wireless il termine Site Survey (studio del luogo) indica lo studio del posizionamento ottimale degli Access Point (AP) per riuscire ad avere una copertura totale del sito in cui viene richiesto un accesso alla rete senza fili, considerando anche l’aspetto estetico della soluzione. Oggi le dimensioni delle reti wireless e le esigenze strutturali rendono necessaria l’attività di Site Survey, è infatti fondamentale se si vuole creare e gestire una rete wireless senza riscontrare inconvenienti quali mancanza del segnale e/o la lentezza della connessione.

Molto spesso a causa dell’assenza di un Site Survey, reti già esistenti non funzionano o hanno un funzionamento altalenante, per questo TeM ha scelto lo strumento AirCheck™ Wi-Fi Tester di Fluke, per le valutazioni riguardanti il posizionamento, anche quando si tratta di un solo access point. 

Power over Ethernet
Gli Access Point di ultima generazione sfruttano il Power over Ethernet o PoE (suo acronimo) una tecnica che permette di alimentare apparecchiature utilizzando lo stesso cavo che le collega alla rete dati Ethernet. Lo IEEE ha definito le regole per PoE con la norma denominata IEEE 802.3af e, successivamente, 802.3at.

È molto utile nelle situazioni dove ci siano difficoltà nel reperimento di fonti elettriche in prossimità della terminazione o anche per ridurre il numero di elementi e cavi;  tramite questa tecnologia un Access Point può essere alimentato direttamente dal cavo di rete ethernet, eliminando l’alimentatore, il relativo cavo e rendendo l’installazione più semplice e pulita.

Il dimensionamento del PoE è uno dei punti cruciali nella scelta degli apparati di rete, per non rischiare di trovarsi costretti ad acquistare altri costosi apparati nel breve termine è consigliabile che la scelta dello Switch sia adeguata.